Allevamento Ornitologico Amatoriale Eos di Francesco Stuppello

Il Sesamo

Semi di Sesamo (Sesamum indicum) - Portalbird | Francesco Stuppello

Il sesamo (Sesamum indicum) è una pianta appartenente alla famiglia delle Pedaliaceae originaria dell'India orientale, diffusasi in tempi remoti dal paese di origine in tutto il medio oriente, in Africa e nell’estremo oriente.

Il sesamo è una pianta annuale che cresce in altezza dai 50 a 100 centimetri, con foglie opposte, lunghe dai quattro ai quattordici centimetri.
I fiori sono di colore giallo, lunghi dai tre ai cinque centimetri, con una bocca a quattro lobi; oltre al colore giallo, i fiori del sesamo possono essere bianchi, blu o viola.
Il frutto è una capsula pubescente a sezione rettangolare tipicamente scanalata, con un breve becco triangolare.
I semi sono molto piccoli, lunghi circa tre o quattro millimetri, per due millimetri di larghezza e un millimetro di spessore.
Esistono molte varietà di sesamo, anche se la più nota è quella di colore bianco sporco.

La specie ha numerosi parenti selvatici che crescono in Africa e, in numero ridotto anche in India.

La coltura del sesamo è considerata la più antica coltura di semi oleosi al mondo, poiché è iniziata più di 5500 anni fa in India; difatti, nella regione indiana, sono stati rinvenuti resti carbonizzati di sesamo, datati tra il 3500 ed il 3050 a.C.

Nel 2000 a.C. la coltura del sesamo si diffuse anche in Mesopotamia e nella Valle del Nilo.
Gli antichi egizi lo chiamavano sesemt, e il suo nome è incluso nella lista dei farmaci medicinali dei rotoli di papiro di Ebers, risalenti al 1600 a.C.

I suoi benefici sono noti da sempre, infatti, le donne dell'antica Babilonia mangiavano la halva, una miscela di miele e semi di sesamo, per prolungare la gioventù e la bellezza; i soldati romani lo miscelavano ad altri alimenti per avere maggiore forza ed energia.

Attualmente, il più grande produttore di semi di sesamo è il Myanmar, seguito da Cina ed India; l'India è anche il più grande esportatore al mondo.

I semi di sesamo hanno un elevato potere calorico, infatti, 100 grammi di semi contengono 2372 kJ di energia, pari a 567 kcal; inoltre, contengono un'alta quantità di grassi, circa il 53%, di proteine (18,6%) e carboidrati (15,6%).
Rispetto ad altri semi oleosi, i semi del sesamo contengono molti sali minerali, tra cui il calcio, il potassio, il magnesio e il fosforo, e anche vitamine del gruppo B, come la B1, B2 e PP.

L'olio che si ricava dai semi del sesamo è uno degli oli vegetali più stabili a lunga conservazione, per effetto dell'elevato livello di antiossidanti naturali contenuti (sesamin, sesamolin e sesamol).

L’olio di semi di sesamo è ricco di acidi grassi Omega 6, ma è carente di Omega 3.

In ornicoltura è utilizzato come integratore della miscela base degli uccelli granivori, per i suoi notevoli benefici dati dalla grande presenza di acidi grassi omega 6, vitamine, calcio e altri minerali in genere.


Francesco Stuppello

Francesco Stuppello

Allevamento Ornitologico Amatoriale EOS | R.N.A. 24AR
Allevo lucherini testanera topazio, ancestrali e diluiti; canarini agata opale gialli e isabella opale gialli; canarini scotch gialli, bianchi e cinnamon; diamanti di Gould. Sono un allevatore F.O.I. dal 2002, socio all'A.O. Cosentina dal 2006, dell'Orniexpò dal 2014 e dello Scotch Canary Club Italiano dal 2017. Nel mio Palmares ho collezionato: 119 primi, 95 secondi, 28 terzi, 6 campioni razza e 11 premi speciali.
Nelle grandi competizioni ho conseguito: 2 medaglie ai Campionati del Mondo, 9 ai Campionati Italiani, 32 ai Campionati Regionali, 29 a Fringillia, 79 al Salone dei Fringillidi e 8 alle Mostre Internazionali.
Info 366.1385153 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Acquappesa (CS)| Calabria - Italia

Web designer freelance → siti internet, seo, social network, guide online e local search.
eosonline.it | calabriaportal.com | portalbird.com

BLOG | ULTIME PUBBLICAZIONI

ARTICOLI CORRELATI