Allevamento Ornitologico Amatoriale Eos di Francesco Stuppello

Il Canarino London Fancy

Il london fancy è stata un'antica razza inglese di canarino, attualmente estinta.

Tra tutte le razze di canarini estinte, il london fancy è quella più nota e quella che suscita il maggior interesse degli appassionati del settore.
Le sue origini si perdono nella notte dei tempi e, pare che discenda dal canarino lizard.

Per forma e dimensioni, il london fancy veniva descritto come simile al canarino lizard, ma rispetto al progenitore era di colore giallo oro ad eccezione delle penne remiganti e di quelle timoniere che erano di colore nero secondo alcuni autori, semplicemente scure secondo altri.

In base gli scritti giunti fino a noi, il london fancy alla nascita era identico al canarino lizard, poi, alla prima muta diventava di colore giallo oro, con coda ed ali nere, e manteneva questa livrea solo nel primo anno di vita, dal secondo anno, con il cambio totale delle penne e delle piume, diventava un canarino completamente giallo.

Nonostante oggi sia il più noto tra i canarini estinti, in Inghilterra, suo paese di origine, non suscitò mai tanto interesse, fatta eccezione per l'area di Londra, sua zona di creazione.

Negli anni '60 e '70 del secolo scorso, alcuni ornicoltori italiani, partendo da canarini lizard, provarono a ricostruire la razza, ma senza esito e, dopo diversi anni di lavoro abbandonarono l’idea.

Del london fancy esistono molti scritti e diverse tavole illustrative, ma nonostante questo è forte il sospetto che non sia mai esistito.

Secondo altri appassionati del settore, il london fancy, altro non era che un canarino pezzato simmetrico che data la grande difficoltà di mantenimento dell’ipotetico standard, con il tempo stancò gli allevatori e finì per essere dimenticato. Difatti, mantenere la tipica colorazione era difficile anche al primo anno, bastava la perdita di una remigante o di una timoniere per compromettere l’esposizione.

Al British Museum di Londra pare che sia esposta una coppia imbalsamata di questi canarini.

Il london fancy è un canarino che affascina da sempre gli allevatori, anche se la sua storia non sempre si presenta molto chiara e spesso resta avvolta nel mistero. Molti si chiedono come sia stato possibile che un canarino allevato per 350 anni svanisse nel nulla, senza quasi lasciare traccia, un canarino di cui parlano decine di scritti con a corredo tantissime tavole, e allo stesso tempo molti ne mettono in dubbio la stessa esistenza.

Secondo alcune fonti, pare che il london fancy esista ancora in India, paese in cui arrivò in epoca coloniale, ma non ci sono prove tangibili sulla veridicità delle fonti.


Francesco Stuppello

Francesco Stuppello

Allevamento Ornitologico Amatoriale EOS | R.N.A. 24AR
Allevo lucherini testanera topazio, ancestrali e diluiti; canarini agata opale gialli e isabella opale gialli; canarini scotch gialli, bianchi e cinnamon; diamanti di Gould. Sono un allevatore F.O.I. dal 2002, socio all'A.O. Cosentina dal 2006, dell'Orniexpò dal 2014 e dello Scotch Canary Club Italiano dal 2017. Nel mio Palmares ho collezionato: 119 primi, 95 secondi, 28 terzi, 6 campioni razza e 11 premi speciali.
Nelle grandi competizioni ho conseguito: 2 medaglie ai Campionati del Mondo, 9 ai Campionati Italiani, 32 ai Campionati Regionali, 29 a Fringillia, 79 al Salone dei Fringillidi e 8 alle Mostre Internazionali.
Info 366.1385153 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Acquappesa (CS)| Calabria - Italia

Web designer freelance → siti internet, seo, social network, guide online e local search.
eosonline.it | calabriaportal.com | portalbird.com

BLOG | ULTIME PUBBLICAZIONI

ARTICOLI CORRELATI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare servizi ed esperienze dei lettori. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su "ulteriori informazioni". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni